profughi

Se fosse tuo figlio

Ha appena vent’anni quando decide di cambiare vita. Nicolò Govoni, classe 1993, di Cremona, sceglie di trascorrere le sue vacanze da volontario in un orfanotrofio, la Dayavu Boy’s Home a Tamil Nadu, all’estremo sud dell’India. Quell’esperienza gli cambierà per sempre la vita.

leggi tutto

Un’associazione giovanile del Camerun costruisce con l'aiuto dei lettori un pozzo per il suo villaggio, in una zona semidesertica, e lo mette a disposizione di tutti, anche dei rifugiati che scappano dalle violenze di Boko Haram.

25 Luglio 2019 | di

Il "Progetto 13 giugno" del 2016 è una realtà: i frati e i volontari di Zahle, in Libano, hanno potenziato l’aiuto al campo profughi siriani di El Fayda, grazie alla fondazione del Centro Sant’Antonio, punto di riferimento per tutti i poveri della zona.

06 Dicembre 2017 | di
Il sogno di un venditore di accendini

È facile ritrovarsi nei pensieri, nelle speranze e nelle nostalgie di Youssou, giovane senegalese che ha lasciato moglie e due figli piccoli nel suo Paese, per venire a cercare fortuna in Europa ed è approdato, dopo un lungo peregrinare, in Italia. È facile seguirlo passo dopo passo, sentire il freddo e l’umidità che penetrano le sue ossa nelle notti passate all’addiaccio, o avvertire la paura di essere fermato e rimpatriato, tornando così sconfitto dai propri figli.

leggi tutto

Un Centro di aggregazione, cura e istruzione. Un punto di riferimento per chi fugge da guerre e miseria. È il Progetto 13 giugno di Caritas Antoniana in Libano. Ce lo racconta fra Giancarlo, direttore generale del «Messaggero», nel quarantesimo anniversario della onlus. 

Una visita ad alcuni campi profughi al confine tra Libano e Siria. L’incontro con il dolore di tante persone, ma anche con la solidarietà e la voglia di aiutare. Il pensiero di questi fratelli ci conduca a vivere con diversa intensità la festa di sant’Antonio

01 Giugno 2016 | di