18 Aprile 2017

In lutto per padre Giorgio Caltran

È stato un grande amico di sant’Antonio, e in molti di voi lettori e associati al «Messaggero di sant’Antonio» lo ricorderete intento ad accogliere i pellegrini del Santo in Basilica.
padre Giorgio Caltran con una reliquia di sant'Antonio
ArchivioMsa

Nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì dell’Angelo, 17 aprile 2017, è tornato alla casa del Padre, presso l’ospedale civile di Feltre (BL) padre Giorgio Caltran, presbitero. Aveva da pochi giorni compiuto 85 anni: era nato infatti l’11 aprile 1932.
I funerali saranno celebrati giovedì, 20 aprile 2017, alle ore 10.00 presso la Basilica del Santo a Padova.
La salma verrà tumulata nel cimitero dell’Arcella (Padova).

Così i confratelli, riconoscenti, hanno commentato la sua dipartita:  «Ha voluto un gran bene alla nostra grande Opera del Messaggero di sant’Antonio e a tutte le persone che hanno collaborato con lui. A lui va oggi la nostra riconoscente gratitudine, per lui è la nostra preghiera. Sant’Antonio lo accolga in cielo».

Padre Giorgio era nato a Padova, ed era entrato in seminario da adolescente, nel 1948 a Camposampiero. Dopo la professione nel 1958, era diventato sacerdote nel 1961, dopo essersi diplomato alla Scuola Pratica di Diritto Canonico (Congregazione dei Religiosi) a Roma e essersi licenziato in Sacra Teologia a Tolosa.

Ha passato quasi tutta la vita nei conventi di Padova (Immacolata, Studio Teologico, Santo), tranne una significativa parentesi a cavallo degli anni Sessanta e Settanta a Treviso, dove fu guardiano della locale fraternità.

Tra gli incarichi provinciali ricoperti, lo si ricorda definitore ed economo provinciale (1976-1982); amministratore di Caritas Antoniana (1976-1982); dirigente dell’Ufficio legale del Messaggero di sant’Antonio e della Provincia (1982-2017); presidente Librerie MSA (1987-2015).

Data di aggiornamento: 18 Aprile 2017
Lascia un commento