© Mohammed Abed / AFP / Getty Images

Lo slancio della libertà

Il corpo pare modellarsi come se un cesello occulto ne delineasse i tratti, in perfetta sintonia con l’universo. A significare l’affermazione dell'energia vitale.
| Alessandro Bettero Redattore

Questi ragazzi si librano nell’aria come libellule al tramonto. Stanno praticando il Parkour, una disciplina nata in Francia una ventina d’anni fa. Si affrontano ostacoli e percorsi con acrobazie, salti e arrampicate, con azioni spettacolari e travolgenti, e una dose di sana temerarietà. I ragazzi ritratti sono palestinesi di Gaza. E si muovono con grazia e precisione in un ambiente che non concilia certo la serenità d’animo. Così la loro espressività corporea è un’affermazione incondizionata di libertà in un contesto che pare avvezzo più alle ragioni dell’odio e del dolore che a quelle della bellezza e dell’armonia.

Data di aggiornamento: 16 Settembre 2017